Posizione in riva al lago Fiore geranio Rododendri in fiore Montagne - riflesse nel lago Cavalli al pascolo
Posizione in riva al lago
Fiore geranio
Rododendri in fiore
Montagne - riflesse nel lago
Cavalli al pascolo

Estate, sole, lago e montagne

Vacanze estive nel triangolo dei 3 paesi, Italia, Austria e Svizzera

Il lago di Resia e il Passo Resia sono la meta ideale per le vostre vacanze estive in Alto Adige. Vivere la natura incontaminata di questa regione inondata di sole. E in più il panorama mozzafiato del lago di Resia e delle Alpi.

Suggerimento n. 1 per gli escursionisti: Cippo dei tre confini

Escursione al cippo della triplice frontiera

Il paesaggio cambia ad ogni passo: l'escursione al cippo della triplice frontiera è soltanto un esempio. Un percorso di 12,9 chilometri che attraversa 3 paesi: Si parte da Resia in Val Venosta per arrivare al Cippo dei tre confini i cui versanti toccano il suolo italiano, svizzero e austriaco. Fermatevi per una sosta in questo eccezionale punto geografico.

Suggerimento n. 2 per gli escursionisti: Resia - Roia

Sentiero escursionistico dal villaggio di Resia a Roia

Quasi 500 metri al di sopra del villaggio di Resia si trova il paesino di Roia. Gli escursionisti che percorrono l'idilliaco ma piuttosto ripido sentiero che porta a Roia (segnavia 6) saranno ampiamente ricompensati della loro fatica da un'attrazione turistica unica. La  chiesetta di San Nicolò, con il tetto in scandole e i suoi preziosi affreschi, è un vero gioiello storico-artistico. Le chiavi per la visita si prelevano nella pensione lì vicino.

Il Passo Resia, un paradiso per passeggiate, escursioni, arrampicate e alpinismo: potrete scegliere tra diversi livelli di difficoltà. Da una parte le cime dell'Ortles Cevedale, nel Parco Nazionale dello Stelvio. Dall’altra le piacevoli passeggiate e i pianeggianti sentieri delle rogge che si snodano lungo gli antichi canali d'irrigazione della Val Venosta. Su questi sentieri si riconoscono ancora oggi le tracce della bonifica della Val Venosta.

Suggerimento n. 3 per gli escursionisti: Sbarramento Pian dei Morti

Escursione lungo i confini esterni di Resia - Sbarramento Pian dei Morti

Un’interessante escursione di una giornata conduce dal villaggio di Resia, passando dalla sorgente del fiume Adige, fino all’altopiano di Pian dei Morti. A circa 500 metri sopra a Resia, la fatica della salita sarà ricompensata dalla spettacolare della palude di Pian dei Morti, protetta come monumento naturale.
Pian dei Morti è ancora più conosciuto per il suo sbarramento.

Questa tentacolare fortificazione del confine militare che si trova sopra a Resia risale alla seconda guerra mondiale. Fa parte del "vallo alpino" costruito da Mussolini per scongiurare l'invasione da parte di Hitler. Oggi lo sbarramento di Pian dei Morti, così come una parte del bunker, è diventato un luogo di interesse turistico che invita a una visita gli escursionisti che hanno interesse per la  storia.

» Altre informazioni sullo sbarramento di Pian dei Morti sul portale venosta.net

Suggerimento n. 4 per gli escursionisti: Vallata di Vallelunga

Escursione nella vallata di Vallelunga

Sopra al villaggio di Curon sul lago di Resia si estende la meravigliosa vallata di Vallelunga fino alla frazione di Melag, a 1915 metri sul livello del mare. Questo è il più alto luogo abitato per tutto l'anno in Alto Adige. Il paesaggio ha conservato fino ad oggi la sua autenticità. Alla fine della valle potrete godere dell’impressionante panorama del ghiacciaio dell’Ötztal. L'alta valle di Vallelunga in estate è un buon punto di partenza per lunghe escursioni a piedi e arrampicate sulla Palla Bianca, la seconda vetta più alta delle Alpi dell’Ötztal.

Gite in bicicletta in Val Venosta

La Val Venosta ha un clima secco e soleggiato. Gli amanti delle escursioni in bicicletta sapranno apprezzare il fresco vento che soffia sempre da queste parti. In questa regione alpina troverete una grande quantità di diversi percorsi per biciclette e mountain bike. Quindi aspettatevi una rete ciclabile di 150 chilometri contrassegnata da cartelli indicatori, oltre a impegnativi percorsi in altura.

Il percorso ciclabile della Valle dell'Adige è il vero fiore all’occhiello della Val Venosta. Il punto di partenza è la meta delle vostre vacanze, Resia. Da qui nasce il fiume Adige. Lungo il fiume, molte località e bellezze paesaggistiche attendono solo di essere scoperte.

Suggerimento n. 1 per i ciclisti Tour del lago di Resia

In bicicletta intorno al lago di Resia

Passando proprio di fronte al vostro appartamento per le vacanze a Resia, la pista ciclabile si snoda tutto intorno al lago. Partendo da Resia, procedete in direzione di Curon passando a sinistra lungo il lago. Lungo il percorso è impressionante la vista del maestoso massiccio dell’Ortles. La pista ciclabile corre lungo la baia caratterizzata dalla guglia semisommersa di Santa Caterina. La chiesa fu sommersa dal lago insieme al villaggio di Curon durante l'allagamento causato dalla diga. Oggi il campanile della chiesa in mezzo al lago, sullo sfondo di un panorama alpino unico, offre ai turisti un soggetto fotografico senza uguale. Tutto lo scenario sembra incantato. Compiendo un ulteriore giro intorno al lago sopra a San Valentino alla Muta, si arriva al chilometro 18.

Suggerimento n. 2 per i ciclisti Resia - Merano

Da Resia a Merano sul percorso ciclabile della Valle dell'Adige

Passando per i sentieri storici della pista ciclabile della Val Venosta, ricca di tradizione, percorrerete in bicicletta gli 80 chilometri circa che separano Resia da Merano. Questo percorso è noto anche come "percorso ciclabile della Val Venosta". Costeggia il lago di Resia, il lago di Haider, orti, frutteti di mele e stagni.

La pista ciclabile della Val Venosta è la prima parte del famoso percorso ciclabile della Valle dell’Adige. Il percorso ciclabile della Valle dell'Adige inizia alla sorgente del fiume Adige a Resia e termina a Verona. Il percorso ciclabile della Valle dell’Adige - e con esso la pista ciclabile della Val Venosta - corre lungo l'antica strada romana, la Via Claudia Augusta, rotta commerciale che a quel tempo collegava Augsburg, Augusta, al mare Adriatico. Tra le numerose attrazioni turistiche del tratto che arriva fino a Merano, c’è l’imponente monastero benedettino di Monte Maria a Burgusio, la cittadina medievale di Glorenza, Castel Coira a Sluderno, il Castel Juval di Reinhold Messner e il villaggio di Naturno con gli affreschi proto-medievali della Chiesa di San Patroclo.

Il fiume Adige che ha la sua sorgente a Resia, già dopo pochi chilometri, all'altezza del lago Haider, assume l’aspetto di un fiume impetuoso.

Il percorso ciclabile della Valle dell’Adige si snoda in gran parte lontano dalle strade principali. Da Malles incomincia un dolce declivio. La popolarità del percorso è attestata anche dai numerosi punti di noleggio di biciclette che si incontrano lungo il tragitto. Da Malles a Merano corre in parallelo alla storica ferrovia della Val Venosta.

Suggerimento n. 3 Mountainbike / Enduro nell'area Passo Resia

Nuovi percorsi da enduro nel triangolo dei 3 paesi, Italia, Austria e Svizzera

Nuovi percorsi da enduro nel triangolo dei 3 paesi, Italia, Austria e Svizzera
Con i nuovi single trail e i percorsi da enduro del Passo Resia, la regione si arricchisce di una nuova attrazione turistica. Sperimentate i percorsi tecnicamente più impegnativi, ma anche quelli più adatti per i principianti. 1 bikepass per 4 funivie: approfittate della comoda opportunità offerta dalle funivie di Belpiano, Malga San Valentino, Mutzkopf, e Bergkastel per la salita, conservando le energie per i trail di montagna.

Un’attrazione speciale per gli appassionati di single trail è il tour dei 3 paesi attraverso la regione di confine tra Italia, Austria e Svizzera.

» Il portale venosta.net fornisce altre informazioni sui trail da enduro dei "3 paesi"

Si raccomanda: la card bikemobil

Nella stagione estiva si può beneficiare dei vantaggi di un biglietto cumulativo, la card bikemobil. La card include il noleggio delle biciclette che si trovano in prossimità delle stazioni ferroviarie e nei punti di noleggio “Südtirol Rad”. Inoltre la card vi offre l’utilizzo illimitato di autobus e treno in tutto l’Alto Adige e fino Müstair in Svizzera. Sono inclusi i treni regionali, gli autobus regionali e diversi impianti di risalita. Si può acquistare una card bikemobil con validità per 1, 3 o 7 giorni.